vodkone.estri.net

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Vodkone.estri.net - Linux Blog

Aggregator

Print

Marco's Box
  • elementary OS: aggiungere l'effetto "ingrandimento icone" a Plank (stile macOS)
    elementary OS fa uso di Plank come dock di sistema. Una delle feature che manca alla versione di Plank presente nei repository di elementary OS è la possibilità di attivare un effetto ingrandimento delle icone al passaggio del mouse.


    Vediamo come fare per aggiungere questo tipo di effetto grazie al PPA Docky/Plank Testing di Rico Tzschichholz.
    Aggiungiamo il suddetto PPA dando da terminale

    sudo add-apt-repository ppa:ricotz/docky

    ed aggiorniamo il sistema con

    sudo apt update && sudo apt upgrade

    Una volta fatto riavviamo il sistema oppure killiamo direttamente plank dando da terminale

    killall -9 plank


    Fatto questo clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla dock e dal menu contestuale selezionate la voce Preferenze (non so voi ma io ogni volta ci metto tre anni per beccare il pixel giusto)
    Clicchiamo su Preferenze
    Qui troveremo ora la voce Ingrandimento icone. Attiviamola e godiamoci l'effetto.

    Attiviamo l'effetto ingrandimento icone
    Se volete vedere un video di come funziona l'effetto vi allego quello realizzato da WOGUE (che ho usato come fonte per la guida)

  • Risolvere l'errore E: Sub-process /usr/bin/dpkg returned an error code (1) durante un upgrade
    Chi usa Ubuntu e derivate da lungo tempo e fa uso di PPA aggiuntivi nella sua vita si sarà di sicuro imbattuto almeno una volta nell'errore

    E: Sub-process /usr/bin/dpkg returned an error code (1)

    che si verifica durante l'aggiornamento del sistema dopo l'aggiunta di qualche PPA. A me è nuovamente capitato in questi giorni dopo aver aggiunto a elementary OS il PPA Daily per testare le ultime novità di Pantheon. L'errore nel mio caso è stato il seguente:

    /var/cache/apt/archives/appstream-data-pantheon_0.3.0-0~14~ubuntu0.4.1.1_all.deb

    E: Sub-process /usr/bin/dpkg returned an error code (1)

    Come fare per risolvere e continuare ad aggiornare il sistema?

    La soluzione è semplice e consiste nel dire a dpkg di forzare la sovrascrittura del pacchetto. La sintassi è dpkg --install --force-overwrite percorso del deb che da errore (attenti ai doppi trattini).
    Nel mio caso diventa dunque:

    sudo dpkg --install --force-overwrite  /var/cache/apt/archives/appstream-data-pantheon_0.3.0-0~14~ubuntu0.4.1.1_all.deb

    Dato questo comando il pacchetto verrà installato. Una volta fatto dovete continuare la procedura di upgrade dando

    sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

    Via elementary OS Stack Exchange

  • Erdlöwe, un nuovo tema per GNOME basato sui colori di openSUSE
    Utenti openSUSE che fanno uso di GNOME c'è per voi un nuovo tema da provare.
    Su GitHub è stato infatti rilasciato Erdlöwe, un nuovo tema per GNOME basato sul tema Materia (di nan-4) che fa uso della palette colori di openSUSE.


    L'installazione è facile e può essere fatta sia manualmente scaricando e decomprimendo il tema nell'apposita cartella oppure tramite lo script per openSUSE messo a disposizione dell'autore (le istruzioni le trovate sulla pagina del tema) che consente, fra le altre cose, di installare anche gli extra come i fonts, le icone consigliate e lo schema di colore per il terminale.
    Gli utenti delle altre distro dovranno fare tutto a mano.
    Cosa ne pensate?

    Via openSUSE Linux su Twitter
  • KDE neon nasconderà la User Edition LTS dalle opzioni di download

    Con l'arrivo di Plasma 5.12 LTS il team di KDE neon ha deciso di metter mano alle edizioni di KDE neon nascondendo dalle opzioni di download KDE neon User Edition LTS ovvero la versione stabile di KDE neon User Edition con KDE Plasma LTS.
    Questa decisione è stata presa in quanto la vecchia KDE neon User Edition LTS aveva KDE Plasma LTS ma le applicazioni e le librerie continuavano a ricevere aggiornamenti e nuove funzionalità, cosa che non si sposava bene con una edizione che dovrebbe ricevere solo aggiornamenti di manutenzione.
    Inoltre il team di sviluppo ha ammesso che l'edizione LTS era la meno testata fra quelle disponibili rendendola di fatto meno stabile rispetto a quanto gli utenti si aspetterebbero da una LTS.
  • Installare Elisa su KDE neon, Kubuntu e Debian da GitHub
    elisa music player

    Negli ultimi tempi sta avendo molto seguito un nuovo player musicale per KDE chiamato Elisa. Elisa è attualmente in sviluppo e alcune funzionalità potrebbero non funzionare correttamente ma ciò non toglie che molti ci vedono del potenziale per via della sua semplicità e dalla grafica moderna.
    Il DEB di Elisa è scaricabile a questo indirizzo dai repository di KDE neon.  Come potete vedere Elisa è disponibile nei repository di KDE Neon Dev stable e KDE Neon Dev unstable ma non ancora nella User Edition.

    Se vogliamo installare Elisa da GitHub e compilarlo manualmente possiamo farlo seguendo questa semplice. guida.


    Prerequisiti

    Prima di procedere al download abbiamo bisogno di installare alcuni pacchetti necessari per scaricare e compilare Elisa.
    Da terminale diamo

    sudo apt install build-essentials cmake git


    Dipendenze

    Allo stesso modo abbiamo bisogno di installare sul nostro sistema alcune dipendenze che ci serviranno per compilare Elisa. Da terminale installiamo

    sudo apt-get install qtbase5-dev qtmultimedia5-dev qtdeclarative5-dev libqt5svg5-dev libkf5i18n-dev libkf5filemetadata-dev baloo-kf5-dev libkf5config-dev libkf5kcmutils-dev libkf5declarative-dev libkf5coreaddons-dev libkf5doctools-dev libkf5xmlgui-dev libkf5crash-dev libkf5dbusaddons-dev extra-cmake-modules gettext qml-module-qt-labs-platform


    Compiliamo Elisa

    Bene, ora che abbiamo tutto il necessario non ci resta che scaricare Elisa da GIT e installarlo sul nostro sistema.
    Da terminale diamo

    git clone https://anongit.kde.org/elisa.git
    cd elisa
    mkdir build
    cd build
    cmake ..
    make

    Una volta fatto possiamo lanciare Elisa aprendo il terminale e dando

    ./elisa/build/src/elisa

    Aggiungere un collegamento ad Elisa nel menu applicazioni

    Possiamo creare un lanciatore per Elisa in modo tale da lanciare Elisa direttamente dal menu applicazioni. Vediamo come fare.
    Clicchiamo con il tasto destro del mouse sul lanciare applicazioni di KDE e selezioniamo la voce Modifica applicazioni...
    Andiamo alla voce Multimedia e creiamo una nuova voce per Elisa. Completiamo i campi come segue:


    Nome: Elisa
    Descrizione: Lettore musicale Elisa
    Comando: ./elisa/build/src/elisa

    Clicchiamo poi sul quadratino per impostare l'icona, spuntiamo Altre icone, Sfoglia e andiamo a prendere l'icona di Elisa. Vi consiglio di prendere l'icona 128-apps-elisa.png che trovate nella sotto cartella ~/elisa/icons 
    Una volta fatto salvate e il collegamento sarà creato.

    Installare Elisa globalmente

    Se ci piace Elisa e vogliamo installarlo globalmente nel nostro sistema torniamo nella cartella di compilazione (~/elisa/build) e diamo da terminale:

    sudo make install

    Se installate Elisa con questo metodo vi verrà creata in automatico la voce per lanciare Elisa nel vostro menu applicazioni (se vi esce senza icona capita anche a me n.d.r.).

    Nel caso avete installato Elisa globalmente e volete rimuoverlo perché non vi soddisfa più potete farlo posizionandovi nella cartella di compilazione (~/elisa/build) e diamo da terminale:

    sudo make uninstall
  • openSUSE Leap 15 offrirà una sessione Wayland

    openSUSE Leap 15 offrirà agli utenti una sessione Wayland preinstallata. La sessione Wayland, già disponibile per gli utenti openSUSE Tumbleweed, sarà installata ma non impostata come sessione predefinita.
    Gli utenti continueranno quindi ad utilizzare X.Org ma se vorranno potranno scegliere al login la voce Plasma (Wayland) e loggarsi su openSUSE 15 con Wayland.

    Via openSUSE News

Last Updated on Wednesday, 26 August 2015 22:16
 

ClearOS: valida alternativa a Small buiseness server

Print

Logo ClearOS - small buiseness server

ClearOS e' un all-in-one server open source dalle mille funzionalita'.
Una valida alternativa a Small business server (SBS) di Microsoft.
E' facile da installare e facile da configurare.

Last Updated on Saturday, 08 January 2011 20:20 Read more...
 

Il ritorno dello yeti

Print
 
Logo Pollycoke

A poco piu' di quattro mesi dalla notizia di voler chiudere Pollycoke, il principale blog italiano sul mondo linux, Felipe annuncia il suo ritorno. Probabilmente non riusciva piu' sopportare la vista di quella povera tastiera pendente da un chiodo a 2 metri dal suolo. Nel frattempo sono cambiate un po' di cose, in primis il dominio pollycoke.net e' stato ceduto a qualche magnate che cerchera' di trarre il massimo profitto dalle pubblicita'.

In effetti il 27 gennaio e' apparso un post che sponsorizza un casino' on line. Il post e' realizzato in modo che ci sia una continuita' estetica con il vecchio sito, tanto da indurre il lettore a pensare che sia scritto da Felipe.

Se volete continuare a seguire i Felipost, potete farlo sul nuovo dominio pollycoke.org, il sito e' in costruzione. 

 

Last Updated on Sunday, 31 January 2010 19:48
 

Provvedimento del garante della privacy: si parte!

Print

A quanto pare questa volta non ci saranno proroghe. Sul sito del garante per la protezione dei dati personali sono apparse alcune precisazioni, ma nulla che lasci intendere ad un ulteriore rinvio dei termini per adeguarsi all'ormai famoso provvedimento che coinvolge gli amministratori di sistema in merito al trattamento di dati sensibili/personali. Pertanto dal 15 Dicembre 2009 bisogna adeguarsi.

Last Updated on Sunday, 20 December 2009 22:55 Read more...
 

ReteFaiX3 - Realizzare un firewall (Tutorial)

Print

Titolo:ReteFaiX3 - Realizzare un firewall (Tutorial)
Sistema:Linux Ubuntu 9.10 (Karmic koala) server edition
Pacchetti:xorg, fluxbox, openssh-server, fwbuilder
Contenuto:Brevi cenni teorici
 Installazione del server grafico XServer XOrg
 Installazione del gestore finestre (window session) Fluxbox
 Installazione del demone sshd (opnessh-server)
 Installazione dell'interfaccia GUI fwbuilder
Last Updated on Tuesday, 24 November 2009 18:26 Read more...
 

Dati OCSE sulla diffusione della Banda Larga

Print

In questi giorni si sta parlando molto delle sorti della banda larga in Italia. Gli stanziamenti economici sono stati bloccati, alcuni politici si affrettano a precisare affermando che entro la fine dell'anno saranno approvati... Ad ognuno il suo lavoro, lasciamo loro al solito inutile berciare ed occupiamoci di quello che compete di piu' noi sistemisti: preoccupiamoci della rete. Negli uffici, si sa, la rete e' il capro espiatorio per ogni malfunzionamento, ritardo, errore e, chi piu' ne ha, piu' ne metta. Purtroppo pero', a volte l'affermazione "la rete e' lenta" (DIO! Come odio questa affermazione!), trae radici profonde dalla situazione strutturale del nostro (?!!) paese. Sono andato a cercare un po' di sani numeri per provare a capire la realta' dei fatti, cosa meglio di un insieme di dati per sbugiardare o banalmente sapere?

Last Updated on Sunday, 15 November 2009 19:51 Read more...
 

Trixbox: centralino telefonico opensource

Print

Logo Trixbox - Centralino telefonico

Trixbox e' un centralino telefonico opensource basato su asterisk.
E' facile da installare e facile da configurare.

Last Updated on Thursday, 12 November 2009 23:13 Read more...
 

LinuxDay 2009

Print

Anche quest'anno l'immancabile appuntamento con il LinuxDay bussa alle porte. Manca meno di un mese al

24 Ottobre 2009

Data in cui si terra' l'evento. Se volete sapere se nella vostra citta' si organizza qualcosa, o se volete segnalare l'adesione del vostro Lug o Lab, potete farlo tramite web.
Questo e' il sito ufficiale a cura della Italian Linux Society (ILS)

I vari programmi delle varie sedi sono ancora in via di definizione, man mano che verranno resi noti, non manchero' di segnalare quelli piu' interessanti da un punto di vista sistemistico. Chissa' che non ci sia qualcosa che possa arricchire il Progetto ReteFaiX3...
Cerchero' di non concentrarmi solo sulla mia zona (Milano), anche se per ovvi motivi i programmi dell' OpenLabs (unico ad organizzare qualcosa a Milano) e dell'associazione Lifos (in provincia di Milano) avranno un occhio di riguardo.

Se volete essere aggiornati ad ogni pubblicazione, questo e' l'indirizzo del feed RSS di questo blog: http://feeds2.feedburner.com/vodkoneestrinet

Last Updated on Thursday, 24 September 2009 22:09
 
  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Next 
  •  End 
  • »


Page 1 of 3

JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Visitors

Today: 17
Yesterday: 12
This week: 83
Last week: 52
This month: 218
Last month: 276
Total: 3257




Banner top aggregator

Notizie dal mondo linux

lffl linux freedom
news dal mondo linux - ubuntu
  • Ufficiale: Meizu e Canonical annunciano il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition

    Il produttore cinese Meizu in partnership con Canonical, celebre casa sviluppatrice della distro Linux Ubuntu, ha annunciato ufficialmente il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition, come anticipatovi nei giorni scorsi.

    Il dispositivo rappresenta uno degli attuali top di gamma del mercato con un comparto hardware di altissimo profilo ed un design premium caratterizzato da una scocca in metallo.

    Continua a leggere...
  • Windows 10: tracce di Linux nell'ultima build?
    Secondo quanto riportato da alcuni utenti in rete, l'ultima build di Windows 10, il sistema operativo sviluppato da Microsoft, conterrebbe "tracce" di Linux.

    Nello specifico nei file di sistema della build 14251 di Windows 10 sono presenti LXCore.sys e LXss.sys.

    Continua a leggere...
  • MaruOS: Android si fonde con Debian in questa nuova "Convergence"
    Abbiamo parlato spesso della Convergence o Convergenza se vogliamo italianazzarlo, ovvero di quella funzionalità su cui sta puntando Canonical per rendere perfettamente adattabile e scalabile Ubuntu in base al dispositivo utilizzato che sia uno smartphone, un tablet o un PC.

    Di recente ha fatto la sua comparsa un nuovo competitor in questo settore. Stiamo parlando di MaruOS, un progetto che ambisce ad offrire un'alternativa a Convergence di Canonical e Continuum di Microsoft.

    Continua a leggere...
  • Aquaris M10 Tablet: finalmente arriva la Convergence di Ubuntu?
    Uno delle funzionalità più attese dagli utenti Ubuntu è sicuramente Convergence, profilo software che consente di passare dalla modalità "mobile" di un tablet o uno smartphone alla modalità Desktop semplicemente collegando il dispositivo stesso ad un monitor.

    Il nuovo tablet di Ubuntu, l'Aquaris M10, dovrebbe essere finalmente in grado di offrire tale funzionalità in maniera stabile e pienamente operativa.


    Continua a leggere...
  • Linus Torvalds annuncia la seconda RC di Linux Kernel 4.5
    Linus Torvalds ha annunciato la seconda release candidate del Linux Kernel 4.5 che apporta molteplici migliorie risultando, come dichiarato, un upgrade sicuramente maggiore rispetto alla prima release candidate.


    Continua a leggere...