vodkone.estri.net

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Distribuzioni linux
Distribuzioni Linux

Aggregator

Print

Marco's Box
  • Come visualizzare le coordinate GPS di una foto con Gwenview
    Nella vita professionale potrebbe nascere la necessità di doversi scambiare foto georeferenziate e di avere la necessità di visualizzare per ogni foto le coordinate GPS presenti nei metadati.

    Questa operazione è immediate su Foto di Google o su Windows tramite il visualizzatore di foto integrato in Windows 10.

    Se vediamo le foto su KDE tramite Gwenview ci accorgeremo che di default questo non è possibile in quanto Gwenview non ha di suo il supporto nativo alla lettura dei metadati delle coordinate GPS (ha solo il time stamp).

    Fortunatamente possiamo risolvere il problema facilmente installando KIPI (KDE Image Plugin Interface), un sistema di plugin comune per le applicazioni KDE che consente, fra le altre cose, di aggiungere a Gwenview la possibilità di leggere e visualizzare le coordinate GPS associate alle foto.

    Nel caso di KDE neon questo plugin non è preinstallato ma possiamo installarlo in pochi secondi dando da terminale:

    sudo apt install kipi-plugins

    Una volta installato basterà chiudere e riaprire Gwenview e cliccare su Di più nel pannello laterale con le Informazioni aggiuntive. Qui basterà spuntare le voci relative alle coordinate GPS.

    Ed ecco spuntare fuori le coordinate GPS su Gwenview (PS: un giorno avrò anche io una barca come quella, sempre se riuscirò a diventare schifosamente ricco :D)
     
  • Lubuntu cerca aiuto per mantenere le ISO i386 a 32-bit

    Lubuntu, la distro più leggera fra le derivate ufficiali di Ubuntu, per non fare la stessa fine, ha ufficialmente chiesto agli utenti che ancora utilizzano la versione a 32-bit di collaborare al test QA delle ISO che precede il rilascio delle ISO finali.

    Il team di Lubuntu continuerà a supportare le immagini i386 a 32-bit solo se ci saranno adeguati test e non ci saranno bug bloccanti. Il futuro della versione a 32-bit è dunque in mano alla comunità e ai volenterosi pronti a contribuire attivamente al test della distro.
  • LibreOffice 6.1 sta arrivando: le novità sulle icone predefinite
    Lo scorso maggio vi avevo parlato del nuovo aspetto che avrà LibreOffice 6.1 su Windows 10.
    Quest'oggi arrivano ulteriori dettagli sulle icone predefinite che troveremo su LibreOffice 6.1 sui vari ambienti desktop GNU/Linux.

    Le icone Colibre ottengono il pieno supporto alle icone a 32 px. Per cambiare la dimensione basterà andare su Opzioni -> Visualizza -> Dimensione icona barra degli strumenti -> Extra grande. Il team Colibre sarà il default su Windows.

    Il tema di icone Colibre

    Il tema di icone Elementary sarà il tema di icone predefinito per tutti i sistemi basati sulle GTK.

    Le icone Breeze restano le icone predefinite per KDE e per LibreOffice 6.1 avranno alcune icone aggiornate.

    Le icone Tango, un tempo default su Windows e GTK, su LibreOffice 6.1 non saranno più preimpostate come default su nessun ambiente desktop. Il primo motivo è che le icone Tango non hanno più un manutentore. Il secondo motivo è che le icone Galaxy (qui le trovate come estensione) sono state rimosse dal repository di LibreOffice e dunque vanno aggiornate per essere indipendenti da Galaxy.
  • Rilasciato Latte Dock v0.8

    Michail Vourlakos ha annunciato il rilascio di Latte Dock v0.8. Questa nuova versione porta con se numerose novità che rendono il tutto più ricco di funzionalità e più semplice da usare. Le novità le potete vedere nel video iniziale. Riassumendo troviamo:

    • Più layout contemporaneamente 
    • Sfondo dinamico intelligente 
    • Unify Global Shortcuts per applet e attività 
    • Set di sfondi dell'utente 
    • Possibilità di scaricare i layout di comunità 
    • Animazioni fluide
    Latte Dock v0.8 arriverà quanto prima nei repository delle principali distribuzioni. Se volete però anticipare i tempi e compilarlo da soli vi ricordo che richiede:
    • Plasma >= 5.12
    • KDE Frameworks >= 5.38
    • Qt >= 5.9
    Il link per scaricare il codice sorgente è https://store.kde.org/p/1169519/
  • Catfish diventa parte dell'Xfce Project

    Catfish, l'utility per di ricerca, arriva alla versione 1.4.6 ed entra ufficialmente a far parte della famiglia Xfce entrando così nell'Xfce Project.
    Catfish è stato a lungo incluso nella maggior parte delle installazione di Xfce sulle principali distribuzioni. L'utility è leggera, veloce ed un complemento perfetto per il file manager Thunar. L'entrata nell'Xfce Project di certo gioverà a Catfish e alle future release.
    Ma vediamo nel frattempo quali sono le novità di Catfish 1.4.6:

    Miglioramenti nella gestione delle thumbnail
    • Improved error handling
    • Proper permissions for thumbnail directories and files
    • Logging of failed thumbnail generation
    • Saving of thumbnail file attributes
    • Support for relative thumbnail directories

    Correzione di errori
    • Added inode/directory mimetype to desktop entry (Xfce #14505)
    • Disabled overlay scrollbars to improve interacting with the results list (Xfce #14487)
    • Enabled launching of executable AppImage files (Xfce #14500)
    • Fixed invalid date in appdata (Xfce #14502)
    • Replaced stock icons with standard Mime Type icons (Xfce #14503)
    • Improved handling of exceptions when parsing settings (Xfce #14491)
    • Improved handling of UnicodeDecodeErrors (Xfce #14490)
    • Improved handling of PermissionErrors (Xfce #14488)
    • Improved support for hidden files (Xfce #14497)
    • Remember window size and position between sessions (Xfce #14504)
    • Xfce: Open directories with the preferred file manager (Xfce #14483)

    Aggiornamenti delle traduzioni
    Sono inoltre state aggiornate le traduzioni per le seguenti lingue: Albanese, Bielorusso, Catalano, Cinese (Cina), Cinese (Taiwan), Croato, Ceco, Danese, Olandese, Francese, Galiziano, Greco, Ebraico, Italiano, Lituano, Norvegese Bokmål, Polacco, Portoghese, Portoghese (Brasile), Russo, Spagnolo, svedese, ucraino.


  • PuzzleLinux Os 3.0: una distro votata alla multimedialità

    Roberto Pagliaro. il webmaster di Radiostart.it, ha rilasciato la terza versione di PuzzleLinux Os, una derivata di Kubuntu 18.04 con una particolare peculiarità ovvero il numero di programmi e repository aggiuntivi aggiunti.

    Le peculiarità della distro
    PuzzleLinux Os offre infatti ben 65 PPA preattivati, tutti modificati nelle priorità, in modo tale da dare priorità ad alcuni piuttosto che ad altri.
    Gli aggiornamenti sono per questo frequenti, su base giornaliera, e coinvolgono anche le librerie e i driver necessari.
    Una piccola parte dei PPA aggiunti

    L'aspetto della distro
    Fortemente personalizzato è anche il look della distro che offre un setup completamente personalizzato, sia nel tema che nella disposizione del desktop. L'aspetto del desktop è personalizzato con l'ausilio di Latte Dock. con quattro layout preconfigurati.


    Il layout predefinito prevede l'utilizzo di una barra laterale stile Unity (il layout si chiama Media)
    Il layout Media, il predefinito

    Troviamo poi il layout Graphic con la dock in basso in stile macOS
    Il layout Graphics
    Il layout Office ha la dock in basso in stile Windows
    Il layout Office

    Infine troviamo il layout Standard che è come quello Office ma con una diversa configurazione del lanciatore applicazioni e delle icone dei collegamenti
    Il layout standard

    Il parco software
    Il parco software preinstallato è ampio e offre: Blender, GIMP, Gravit Designer, Hugin, Inkscape, Krita, Skanlite, LibreOffice, Pencil, RawTherapee, Scribus, showFoto, Skanlite, Choqok, Syfig Studio, Falkon, FileZilla, KMail, KRDC. KTorrent, PPA-Url, Amarok, Ardour, Audacity, Babe, Caif Plugin Pack for JACK, Carla Plugin Host, Carla Control, Cecilia, E-Pyo, guitarx, Hydrogen Drum Machine, K3b, Kdenlive, Kid3-qt, Luppp, Meterbridge, Minitube, Mixxx, MKVToolNix GUI Matroska, OBS,  PulseAudio Volume Control, PulseEffects, QjackCtl, Qsynth, Qtractor, Rosengarden, Sayonara Player, Subtitle Composer, VLC, Xjadeo, Bookworm, HomeBank, KTnef, Sieve Editor, OpenJDK, Samba, TeXdoctk, Back In Time, BleachBit, LANShare, UNetbootin, VirtualBox, XTerm, Y PPA Manager, Dike6, KRename, Krusader, LatteDock, QOwnNotes, Stacer, Virtualbox, Ukuu Kernel Update Utility.

    Come potete ben leggere trovate preinstallato tutto quello che vi può servire per la grafica, l'editing video, la gestione dei file audio, la virtualizzazione e la gestione della distro.

    Conclusioni
    A mio avviso PuzzleLinux Os è una distro adatta a chi fa largo uso di applicazioni dedicate alla multimedialità e vuole un ambiente preconfigurato fin da subito senza dover provvedere ad aggiungere software e PPA nel post installazione.

Last Updated on Wednesday, 26 August 2015 22:16
 

Ubuntu vs Fedora

Print

Negli ultimi mesi mi sono trovato ad usare, nello stesso ambito lavorativo, Fedora ed Ubuntu. Ho vissuto sia il passaggio da Fedora 7 a Fedora 8, che il passaggio da Ubuntu 7.04 a 7.10. Vorrei evidenziare in questo articolo, che mi riprometto di aggiornare nel tempo ogni qualvolta si evidenzino palesi differenze nell'uso quotidiano di queste due distribuzioni, le varie magagne riscontrate.

 

Last Updated on Friday, 29 May 2009 21:49 Read more...
 

Elenco Distribuzioni

Print

 Una breve descrizione delle distribuzioni più famose:

Last Updated on Wednesday, 06 May 2009 16:17 Read more...
 


JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Visitors

Yesterday: 4
This week: 29
Last week: 40
This month: 116
Last month: 235
Total: 3210




Banner top aggregator

Notizie dal mondo linux

lffl linux freedom
news dal mondo linux - ubuntu
  • Ufficiale: Meizu e Canonical annunciano il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition

    Il produttore cinese Meizu in partnership con Canonical, celebre casa sviluppatrice della distro Linux Ubuntu, ha annunciato ufficialmente il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition, come anticipatovi nei giorni scorsi.

    Il dispositivo rappresenta uno degli attuali top di gamma del mercato con un comparto hardware di altissimo profilo ed un design premium caratterizzato da una scocca in metallo.

    Continua a leggere...
  • Windows 10: tracce di Linux nell'ultima build?
    Secondo quanto riportato da alcuni utenti in rete, l'ultima build di Windows 10, il sistema operativo sviluppato da Microsoft, conterrebbe "tracce" di Linux.

    Nello specifico nei file di sistema della build 14251 di Windows 10 sono presenti LXCore.sys e LXss.sys.

    Continua a leggere...
  • MaruOS: Android si fonde con Debian in questa nuova "Convergence"
    Abbiamo parlato spesso della Convergence o Convergenza se vogliamo italianazzarlo, ovvero di quella funzionalità su cui sta puntando Canonical per rendere perfettamente adattabile e scalabile Ubuntu in base al dispositivo utilizzato che sia uno smartphone, un tablet o un PC.

    Di recente ha fatto la sua comparsa un nuovo competitor in questo settore. Stiamo parlando di MaruOS, un progetto che ambisce ad offrire un'alternativa a Convergence di Canonical e Continuum di Microsoft.

    Continua a leggere...
  • Aquaris M10 Tablet: finalmente arriva la Convergence di Ubuntu?
    Uno delle funzionalità più attese dagli utenti Ubuntu è sicuramente Convergence, profilo software che consente di passare dalla modalità "mobile" di un tablet o uno smartphone alla modalità Desktop semplicemente collegando il dispositivo stesso ad un monitor.

    Il nuovo tablet di Ubuntu, l'Aquaris M10, dovrebbe essere finalmente in grado di offrire tale funzionalità in maniera stabile e pienamente operativa.


    Continua a leggere...
  • Linus Torvalds annuncia la seconda RC di Linux Kernel 4.5
    Linus Torvalds ha annunciato la seconda release candidate del Linux Kernel 4.5 che apporta molteplici migliorie risultando, come dichiarato, un upgrade sicuramente maggiore rispetto alla prima release candidate.


    Continua a leggere...