vodkone.estri.net

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Software Linux Zoneminder - Configurazione (parte II)

Zoneminder - Configurazione (parte II)

Print

Nella prima parte della guida (v. Zoneminder - Configurazione (parte I)), abbiamo visto come configurare il software affinche' fornisse un semplice servizio di monitoraggio.
Ora vedremo come attivare le funzionalita' avanzate di ZoneMinder. Zm, infatti, prevede diverse funzionalita', oltre al monitoraggio, permette la registrazione del video, nonche' la registrazione del video solamente nel momento in cui si verifica un evento particolare di motion capture

E' su quest'ultima funzionalita' che ci concentreremo in questa parte della guida.

Dalla console principale cliccate sul link col nome del monitor, si aprira' nuovamente la finestra con il video del vostro dispositivo.

In basso a sinistra troverete un bottone indicante ZONES, premetelo e passiamo a configurare la zona su cui creare il motion detection. Accederemo ad una nuova finestra (v. immagine sotto) contenente la schermata del video interamente coperta da un reticolo di color rosso; questo reticolo identifica la zona sorvegliata.

Cliccando in un punto qualsiasi della schermata accederete alla finestra di configurazione della zona.

Selezionate, cliccando col mouse, uno dei quattro angoli (il pallino che lo identifica da verde diventera' rosso) e premete sul punto all'interno dell'area dove volete spostare l'angolo selezionato. Procedete in questo modo su tutti gli angoli fino ad ottenere la forma
Definite a piacimento l'area e mantenete tutti gli altri parametri alla impostazione predefinita, premete SAVE e tornate alla finestra precedente, vedrete che il reticolo rosso avra' assunto la nuova forma/dimensione da voi specificata, chiudete la finestra e tornate alla pagina principale.
Ora impostate la funzione che piu' si addice alle vostre necessita':

  • None – Il monitor e' disabilitato, nessuno stream puo' essere visto e nessun evento puo' essere generato.
  • Monitor – Il monitor visualizzera' solamente lo stream video, ma non verra' effettuata alcuna analisi sulle immagini e quindi nessun allarme o evento saranno generati.
  • Modect – o MOtion DEteCTtion. Tutte le immagine catturate verranno analizzate e verranno generati eventi qualora si riscontrino variazioni nell'area sorvegliata.
  • Record – In questo caso verranno generati eventi di lunghezza fissa a prescindere dalla rilevazione di movimenti, questo equivale a registrare il video in lassi di tempo fissi. In questa modalita' non avra' luogo alcun motion detection.
  • Mocord – E' un ibrido tra Modect e Record, come risultato produce la registrazione di eventi a lunghezza definita, ed inoltre tutti i movimenti rilevati vengono evidenziati all'interno degli eventi.
  • Nodect – o No DEteCTtion. E' una modalita' speciale pensata per essere usata con trigger esterni. Con NoDect non avra' luogo nessuna motion detection, ma gli eventi saranno registrati qualora venga richiesto da un trigger esterno.

Se impostate Modect o Mocord ogni qualvolta verra' riscontrato del movimento davanti al vostro dispositivo nell'area configurata, verra' registrato un evento.
Potete consultare l'elenco degli eventi generati sia dalla finestra del monitor, posta subito sotto al riquadro del video,

sia premendo il bottone FILTERS nella pagina principale dell'interfaccia di ZM.

da questa finestra e' anche possibile filtrare l'elenco a proprio piacimento cliccando su show filter windows

Dall'elenco degli eventi, cliccando sul nome, potrete accedere alla finestra dei dettagli dove, se avete attivato una delle funzioni di registrazione, potrete fruire del video associato all'evento selezionato.
Dopo aver compiuto insieme i primi passi di configurazione, avendo ormai acquisito l'infarinatura base sul prodotto, lascio a voi ed al manuale il compito di completare il lavoro.
Vi lascio anticipandovi due funzioni, a mio avviso decisamente utili, che non sono state affrontate in questa guida. La prima permette di generare una mail in corrispondenza della registrazione di un evento, la seconda permette di archiviare su di un sito ftp gli eventi generati.
Come? A voi la sfida.


Per approfondire:

Errori di configurazione
Configurazione avanzata Zoneminder
Software di videosorveglianza


Last Updated on Wednesday, 06 May 2009 16:15  


Banner top aggregator

Notizie dal mondo linux

lffl linux freedom
news dal mondo linux - ubuntu
  • Ufficiale: Meizu e Canonical annunciano il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition

    Il produttore cinese Meizu in partnership con Canonical, celebre casa sviluppatrice della distro Linux Ubuntu, ha annunciato ufficialmente il Meizu PRO 5 Ubuntu Edition, come anticipatovi nei giorni scorsi.

    Il dispositivo rappresenta uno degli attuali top di gamma del mercato con un comparto hardware di altissimo profilo ed un design premium caratterizzato da una scocca in metallo.

    Continua a leggere...
  • Windows 10: tracce di Linux nell'ultima build?
    Secondo quanto riportato da alcuni utenti in rete, l'ultima build di Windows 10, il sistema operativo sviluppato da Microsoft, conterrebbe "tracce" di Linux.

    Nello specifico nei file di sistema della build 14251 di Windows 10 sono presenti LXCore.sys e LXss.sys.

    Continua a leggere...
  • MaruOS: Android si fonde con Debian in questa nuova "Convergence"
    Abbiamo parlato spesso della Convergence o Convergenza se vogliamo italianazzarlo, ovvero di quella funzionalità su cui sta puntando Canonical per rendere perfettamente adattabile e scalabile Ubuntu in base al dispositivo utilizzato che sia uno smartphone, un tablet o un PC.

    Di recente ha fatto la sua comparsa un nuovo competitor in questo settore. Stiamo parlando di MaruOS, un progetto che ambisce ad offrire un'alternativa a Convergence di Canonical e Continuum di Microsoft.

    Continua a leggere...
  • Aquaris M10 Tablet: finalmente arriva la Convergence di Ubuntu?
    Uno delle funzionalità più attese dagli utenti Ubuntu è sicuramente Convergence, profilo software che consente di passare dalla modalità "mobile" di un tablet o uno smartphone alla modalità Desktop semplicemente collegando il dispositivo stesso ad un monitor.

    Il nuovo tablet di Ubuntu, l'Aquaris M10, dovrebbe essere finalmente in grado di offrire tale funzionalità in maniera stabile e pienamente operativa.


    Continua a leggere...
  • Linus Torvalds annuncia la seconda RC di Linux Kernel 4.5
    Linus Torvalds ha annunciato la seconda release candidate del Linux Kernel 4.5 che apporta molteplici migliorie risultando, come dichiarato, un upgrade sicuramente maggiore rispetto alla prima release candidate.


    Continua a leggere...