Dati OCSE sulla diffusione della Banda Larga

Sunday, 15 November 2009 19:27 vodkone
Print

In questi giorni si sta parlando molto delle sorti della banda larga in Italia. Gli stanziamenti economici sono stati bloccati, alcuni politici si affrettano a precisare affermando che entro la fine dell'anno saranno approvati... Ad ognuno il suo lavoro, lasciamo loro al solito inutile berciare ed occupiamoci di quello che compete di piu' noi sistemisti: preoccupiamoci della rete. Negli uffici, si sa, la rete e' il capro espiatorio per ogni malfunzionamento, ritardo, errore e, chi piu' ne ha, piu' ne metta. Purtroppo pero', a volte l'affermazione "la rete e' lenta" (DIO! Come odio questa affermazione!), trae radici profonde dalla situazione strutturale del nostro (?!!) paese. Sono andato a cercare un po' di sani numeri per provare a capire la realta' dei fatti, cosa meglio di un insieme di dati per sbugiardare o banalmente sapere?

Ho trovato un portale dell'OCSE dedicato interamente alla diffusione della banda larga. Questo il link.
Spulciando i dati si puo' notare come l'Italia sia indietro nella diffusione della connessione veloce nelle abitazioni. Questo il grafico:

E questo il link al documento.
Volendo cercare il pelo nell'uovo, possiamo vedere come siano distribuite le tecnologie di connettivita'. In questo grafico vediamo come la diffusione della banda larga in Italia consti principalmente di connessioni DSL, che peraltro non viaggiano mai alla velocita' dichiarata, come dimostra la recente multa dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ad alcuni provider.

E questo il link al documento.
A conferma di questo dato, in questo documento potete trovare la percentuale di collegamenti in fibra ottica, come evidenziato nel grafico estrapolato.

Volendo poi affrontare il discorso delle performance, in questo documento si puo' notare come in altri paesi la media della velocita' dei download sia significativamente maggiore, in Giappone quasi 93000 Kbs, in Corea 80000 Kbs, in Francia 51000Kbps, mentre in Italia quasi 12000 Kbs.
Infine controllando quest'altro documento in cui sono indicati i prezzi medi di sottoscrizione di un un contratto a banda larga con connettivita' superiore ai 35000 Kbs, notiamo che l'Italia non e' nemmeno presente. E comunque i costi di Svezia, Giappone e Korea per connessioni la cui velocita' e' superiore ai 35Mbs sono in linea con i prezzi dei 10Mbs in Italia.
Vi lascio con la sintesi in Italiano del rapporto dell'OCSE sulla prospettiva delle comunicazioni redatto nel 2009.

Per approfondire:

Distribuzione della banda larga in Italia
Distribuzione della banda larga in Europa
Distribuzione della banda larga nel Mondo
Statistiche sulla distribuzione della banda larga
Costi della banda larga in Italia
Costi della banda larga in Europa
Qualita' della banda larga


Last Updated on Sunday, 15 November 2009 19:51